domenica 11 giugno 2017

Simbolo e Movimento

In un periodo così razionale e giudicante, come quello che stiamo vivendo, il simbolo potrebbe diventare un importante "salvagente" al quale ancorarsi per trovare nuovi significati e incoraggianti "motivi ricorrenti" nella propria vita.

Nell' antica Grecia il simbolo era un mezzo di riconoscimento che si otteneva spezzando in due parti un oggetto, in modo che il possessore potesse farsi riconoscere facendole combaciare.

Il simbolo è una parte di noi, per ognuno, magari, un poco differente, ma spesso i simboli più potenti e suggestivi sono quelli universali. Jung aveva indagato, appunto, gli archetipi, che ci accompagnano, immagini collettive che stanno alla base delle esperienze della specie umana.

Nel movimento e nelle esperienze di DanzaMovimento Terapia l' uso del simbolo attiva, crea collegamenti con la propria vita quotidiana, rende l' azione piena di significato, dá nuovi spunti Creativi e fa sedimentare nuovi pensieri.

Lavorare sul simbolo, con ogni età, non è portare i pazienti verso l' astrazione, ma verso la "sostanza" di ogni essere.

Simbolo e Movimento

In un periodo così razionale e giudicante, come quello che stiamo vivendo, il simbolo potrebbe diventare un importante "salvagente"...