giovedì 1 ottobre 2015

Seguire la Corrente



Ci sono giorni nei quali i bambini non sono collaborativi, capricciosi e lagnosi. 
Che fare?
Nessuno conosce la ricetta...difficile dire cosa sarebbe opportuno fare.

La tattica, per alcuni, è quella di cambiare atteggiamento repentinamente, in modo inaspettato, e portarli a pensare ad altro rispetto al motivo del problema iniziale. 

La tattica è: distrarli per sopravvivere.

Io mi trovo spesso spiazzata...cosa fare? 

A volte seguo la corrente...mi faccio portare dal momento, non lo contrasto..e poi passa tutto, rimango in silenzio, non intervengo e sto ad aspettare. 

Vedendo l'immagine della corrente di un fiume ora penso alla Famiglia.
Oltre a volersi bene, creare un clima di fiducia e tranquillità, come il letto del fiume, ci sono i pesci di varie dimensioni che nuotano - i componenti della famiglia- e poi la corrente che scorre, che puó rappresentare il tempo che passa e anche tutte quelle situazioni positive e negative che accompagnano la quotidianità...come i capricci.
E allora seguiamo la corrente e nei momenti più difficili appoggiamoci a riposare sul letto del fiume, per ricaricarci.

Nessun commento:

Posta un commento

Tra breve tempo ti arriverà una risposta, grazie.

L'importanza dei Materiali nel Setting

In ogni lavoro di gruppo che si prenda cura del Benessere Psicofisico di una persona, l'operatore deve sempre prestare grande attenzion...