martedì 7 aprile 2015

Con Tatto si crea un Contatto?

Quando un solo tocco ci fa stare meglio ecco che abbiamo capito il potere del con - tatto, 
il calore del tatto che può rappacificare e dare speranza.


La parola "contatto" racchiude in sé il significato del toccare, accorciare le distanze con l'altro e arrivare a un momento di condivisione sensoriale, in quanto il contatto è relazione.
Un abbraccio, una stretta di mano, uno sguardo, cliccare un "mi piace"...tutto fa parte dell'essere in contatto, dell'essere connessi gli uni agli altri.

Ormai si attivano contatti virtuali ogni giorno, nei quali non serve, ad esempio, una reale vicinanza tra corpi.

La Conctact Improvvisation, poi, è una tecnica utilizzata nella Danza Contemporanea, nella quale anche il peso tra corpi in contatto crea possibilità coreografiche.

Nella parola contatto è contenuto il termine Tatto, come senso attraverso il quale percepire il mondo, ma anche come modo educato per relazionarsi, senza invadere spazi e confini altrui.

Ma il Contatto al quale mi riferisco è spinto dal reale bisogno di incontrare l'altro e condividere momenti di reale scambio insieme.

Nella Relazione Terapeutica in un Setting di DMT l'incontro tra corpi è il primo contatto: l'incontro con la postura, il modo di camminare, i movimenti dell'altro, le sue dinamiche di movimento, l'uso dello Spazio...tutti particolari fondamentali da cui partire per poter impostare un lavoro di osservazione basato sul Laban Movement Analisys (LMA).

Lavorare come DMT significa osservare i particolari con attenzione e guardare con occhi nuovi e differenti ciò che accade per creare un reale con-tatto.
Occorre poi attivarsi con cura e curiosità, delicatezza e decisione, con rispetto, con tatto e attenzione.

Il filosofo Wittgenstein dice che gli aspetti più importanti delle cose sembrano nascosti, proprio perché semplici e immediati....occorre andare oltre quello che tutti vedono, ricercare strade nuove e inesplorate per creare relazioni.

La cosa che più mi entusiasma nel lavoro con le tecniche della DMT è proprio l'imprevedibilità di ogni incontro, la caratteristica e unica individualitá di ogni singolo gesto, l'apertura di strade sempre nuove di reale Contatto.

Per chi fosse interessato a questa strada consiglio la formazione presso una scuola riconosciuta di DanzaMovimentoTerapia, visionando il sito www.apid.it si potranno recuperare molte info dettagliate, oppure è possibile consultare direttamente il sito della Scuola di Formazione a cui ho fatto riferimento anch'io www.arttherapyit.org.

Nessun commento:

Posta un commento

Tra breve tempo ti arriverà una risposta, grazie.

Simbolo e Movimento

In un periodo così razionale e giudicante, come quello che stiamo vivendo, il simbolo potrebbe diventare un importante "salvagente"...