martedì 31 marzo 2015

Ma che sagoma sei? Body Tracing e DMT


Una parte centrale del lavoro della DMT mira a rendere consapevole la Connessione Mente/Corpo, in quanto la consapevolezza di questa unità diventa una risorsa di base nell'esprimere emozioni, vissuti e sensazioni attraverso il movimento.

Il lavoro con la sagoma corporea (Body Tracing) inizia con il tracciare i confini del proprio corpo su un grande foglio di carta...dopo alcune improvvisazioni di movimento e esperienze guidate che servono a portare presenza e attenzione alle dinamiche del movimento percepite nel corpo, si passa dal linguaggio cinestetico al linguaggio grafico- pittorico.



Questo intrecciarsi dei due linguaggi aiuta la presa di coscienza di parti corporee sopite, amplifica il sentire e crea nuove possibilità per rappresentare le proprie emozioni senza una ricerca finalizzata al senso estetico ma al sentire e rappresentare anche quelle parti di noi meno consapevoli o poco accettate.

La Sagoma Corporea diventa lo Specchio che riflette le immagini che emergono durante i momenti di movimento, immagini che provengono dal corpo, dal mondo interno in relazione a quello esterno.

Questa Tecnica si utilizza, normalmente, all'inizio di un percorso e diventa un filo conduttore per sviluppare una nuova consapevolezza corporea, creando un legame affettivo con la propria sagoma.

I corpi diventano i protagonisti nel qui ed ora, liberi di sperimentare movimenti, forme, colori e segni grafici.

Scuola di Danza IL LABORATORIO APS, via Cazzani n.1 , Cremona
labodanza@gmail.com



Nessun commento:

Posta un commento

Tra breve tempo ti arriverà una risposta, grazie.

L'importanza dei Materiali nel Setting

In ogni lavoro di gruppo che si prenda cura del Benessere Psicofisico di una persona, l'operatore deve sempre prestare grande attenzion...