lunedì 9 marzo 2015

Gravi-Danza

Mi ha sempre incuriosito molto questa parola che ha accompagnato alcuni periodi della mia vita e fa parte della vita e dell' immaginario di ogni donna e, perche no? ....anche di alcuni uomini.

La parola Gravidanza deriva dal latino, dall'aggettivo gravidus,  che significa gravato, appesantito, si riferisce allo stato fisico di essere gravati, di portare un peso...io lo interpreto come un momento nel quale si è appunto "piene di vita".

Niente a che fare, quindi, con la parola Danza, che nella sua radice riporta al francese antico e alla parola dancer, e forse anche al latino deantiare, con il significato di " andare avanti".

Pur sapendo queste cose io leggo anche quello che vedo scritto e mi viene naturale scomporre in due parole, in gravi e danza, quindi Danza in Gravidanza.

Danzare, seguendo la metodologia della DMT, durante la gravidanza è una bellissima esperienza che porta notevoli benefici psicofisici alla donna:

  • Aiuta a prendere consapevolezza del proprio corpo che cambia
  • Promuove l'ascolto delle emozioni facendole fluire in movimenti spontanei
  • Sviluppa l'ascolto profondo dei propri bisogni
  • Tonifica la muscolatura del bacino e del pavimento pelvico
  • Migliora la circolazione con movimenti dolci e semplici
  • Aiuta a rilassarsi distendendo le articolazioni
  • Fa entrare in contatto con la propria femminilitá

La gravidanza è un periodo delicato, curioso e sorprendente...un momento di grandi cambiamenti fisici e psicologici...siamo "in attesa" di qualcuno che cambierà per sempre la nostra vita.

Ogni Gravidanza, diversa e unica che sia, ha a che fare con il Cambiamento che è Movimento...esiste modo migliore per celebrare questo periodo speciale che attraverso una Danza?

( foto presa dal web, nel caso violi il copyright segnalatelo, verrá rimossa)

Nessun commento:

Posta un commento

Tra breve tempo ti arriverà una risposta, grazie.

Perchè fare DanzaMovimento Terapia DMT?

È una domanda che faccio a me stessa e è un pensiero condiviso con alcuni colleghi: perché le persone decidono di lanciarsi in un percorso ...