sabato 14 febbraio 2015

Danza Movimento Terapia ...la teoria!!



La cornice teorica della DMT fa riferimento per la Psicologia dello Sviluppo umano a D.Winnicott, D.Stern, Spitz, M.Mahler; per la capacità dell’uomo di modificare il proprio stato di coscienza a C.Jung, M.Klein, A.Freud e Bion; per l’Analisi del Movimento a Laban, Bartenieff e Kestenberg; per l’esplorazione e la comprensione delle Dinamiche Relazionali  a  Yalom, M.Whitehouse, J.Adler e J.Chodorow.

 Per la Comprensione del Movimento la DMT utilizza la “LABAN MOUVEMENT  ANALISYS”, una griglia di osservazione messa a punto da Rudolf Laban, ( 1887-1958, ), danzatore, coreografo e scrupoloso studioso dell’arte del movimento. 

Le sue ricerche sono state nel tempo integrate dal lavoro della Psicoanalista Judith Kestenberg (1974) che ha offerto un prezioso contributo alla lettura degli aspetti motori nello sviluppo del bambino fino all’adolescenza, basandosi sulle teorie psicologiche di Anna Freud ( 1965) e di Margaret Malher (1978). 
Questo prezioso strumento di lettura consente un’approfondita conoscenza del movimento e permette alle persone di recuperare il sentire profondo che aiuta a ESSERE PRESENTE A SE STESSO esplorando le forme e le qualità del movimento.
 Tutte queste basi teoriche vengono spiegate, approfondite e calate nelle supervisioni di DMT presso la Scuola che ho frequentato: Art Therapy Italiana.
 www.arttherapyit.org

Nessun commento:

Posta un commento

Tra breve tempo ti arriverà una risposta, grazie.

Simbolo e Movimento

In un periodo così razionale e giudicante, come quello che stiamo vivendo, il simbolo potrebbe diventare un importante "salvagente"...